Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Sito web dedicato ai Professionisti 

  • Home
  • BLOG
  • Aceri di campagna: il giardino di Villa Bernardini a Lucca

Residenza di campagna a due passi da Lucca: il giardino di Villa Bernardini e i suoi aceri

Visitare le città toscane è senza dubbio il “must” di chi viene a scoprire questa terra, ma tempo permettendo le campagne che le circondano offrono spunti inaspettati e luoghi sorprendenti.

Lucca per esempio è una delle città toscane più particolari, per la sua cerchia muraria, la sua conformazione, e i suoi innumerevoli tesori, ma non meno per il territorio che la abbraccia disseminato di residenze di campagna; nei pressi della città ce ne sono circa 350  tutte edificate dalle famiglie nobili lucchesi tra il 1400 e il 1700 e molte aperte al pubblico.

Tra queste Villa Bernardini, risalente al 1615 e dalla cui famiglia edificatrice porta tutt’oggi il nome, presenta una forma a parallelepipedo caratteristica delle ville lucchesi. Se l’interno conserva gli arredi originali e moltissime opere d’arte (tanto che è nato un museo al suo interno) che la rendono affascinante, non meno irresistibili sono il giardino e la limonaia, spesso utilizzati per cerimonie ed eventi.

Il viale di ingresso in zone diverse: un prato semi-ovale di fronte alla villa, di recente realizzazione, una zona con una vasca circolare ornata da sculture e panchine ombreggiate da splendidi Aceri dove trovare ristoro durante la calura estiva e l’anfiteatro naturale retrostante la villa dove folte siepi di bosso dominano la scena.

Proprio il bosso è il diffuso nel giardino con la lavorazione delle siepi in svariate forme e orientate in modo da creare anche una sorta di isolamento acustico che rendono la zona spiccatamente adatta ai concerti.

Il bosso o buxus è un arbusto cespuglioso sempreverde molto utilizzato come pianta ornamentale, la cui sapiente potatura è d’obbligo nell’arte topiaria


 

Buxus
Buxus - Villa Bernardini, Lucca

Il vero protagonista del giardino resta però l’ acero: qui si può apprezzare in moltissime delle sue varietà dal japonicum al variegato e la stagione perfetta per ammirarlo è l’autunno, quando le sue foglie cambiano colore e regalano infinite sfumature fino a conquistare uno spettacolare color rosso, per poi cadere e  rinascere a primavera in toni dal giallo all’arancio, rendendolo sempre diverso, mai uguale a se stesso in un perfetto ciclo vitale.


Aceri - Villa Bernardini, Lucca
Aceri - Villa Bernardini, Lucca

pistoia, vivaio, acero, toscana, lucca, Aceri Giapponesi, Innocenti & Mangoni Piante, vivaio pistoia, villa bernardini, acer japonicum, acer variegato