Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

SITO WEB DEDICATO AI PROFESSIONISTI

  • Home
  • BLOG
  • Pungitopo o Ruscus Aculeatus: un arbusto per l’inverno

Piccoli arbusti che non temono nemmeno il gelo invernale!

E’ comune associare al pensiero dei fiori e delle piante la primavera, la stagione in cui la terra si risveglia ed esplode in un pullulare di colori e profumi.

Molte piante però anche in inverno sanno regalare atmosfere suggestive, decisamente più intime e caratteristiche.

Vi sarà certamente successo di passeggiare nel bosco in fredda giornata invernale, scorgendo rivoli d’acqua gelati, intrecci di rami fragilissimi tra un albero spoglio e l’altro, ed al suolo un tappeto di foglie secche, le ultime che l’autunno ha lasciato.

Se siete stati fortunati potreste esservi imbattuti anche il qualche pianta che ha attirato il vostro sguardo grazie al suo colore.

In questi tempi infatti la natura è popolata di piccoli arbusti persistenti che nulla hanno da temere, nemmeno il gelo invernale.

Tra questi molto conosciuto è il cosiddetto Pungitopo (Ruscus aculeatus) che presenta delle caratteristiche bacche rosse, ed è molto utilizzato nelle decorazioni natalizie data la sua flessibilità e facilità di lavorazione. sembra strano, ma 

Il nome deriva dalle sue foglie, pungenti, che un anticamente venivano utilizzate per tenere lontani i topi. Qualche ramo si regala sempre con piacere perchè fin dall’antichità è considerato simbolo della fortuna, quindi non c’è miglior occasione del Natale per donarlo, o abbinare ai regali.

Si tratta di un arbusto tipicamente mediterraneo, anche se la sua presenza si estende in alcuni regioni del centro Europa e parzialmente in Irlanda. Fa parte del sottobosco delle nostre pinete, ma anche in aree popolate da querce e faggi a quante basse.

Il pungitopo è diventato ormai, insieme ad altri arbusti e piante, simbolo della stagione invernale ma soprattutto del periodo natalizio; la maggior parte sono coltivate come piante ornamentali e facilmente reperibili:

 

 


NANDINA-PIANTA INVERNALE


Una piante diffusa ma forse meno conosciuta è poi la Nandina, che ha una conformazione molto folta, e una stupenda colorazione delle foglie dal verde al rosso, che ben si abbina al periodo e talvolta può anche sostituire l’albero di Natale.


agrifoglio -piante-invernali


L’agrifoglio a differenza del Ruscus ha foglie più brillanti, coriacee e dai bordi particolarmente pungenti. A questo link trovate maggiori informazioni.

 

 

 

 

piante, verde pubblico, arbusti, fornitura piante, alberi